29 gennaio 2009

A'isha, l'amata di Maometto

Detto così sembra che il nome di mia figlia Aisha sia un omaggio all'Islam.
Non sono religioso, nè cattolico, nè buddhista, nè indù, nè animista, nè... tantomeno islamico, anzi credo che l'Islam oggi sia una delle più anacronistiche e male intepretrate religioni del pianeta. Anzi per come è mostrato (dai media) l'Islam oggi, è semplicemente assurdo, preistorico, animalesco. Forse, nel "senso comune" per quello che vediamo in tv, una parte del mondo da cui fuggire con orrore, soprattutto per le donne, nascoste agli occhi del mondo, relegate a "schiave" servili e ubbidienti, che si possono anche uccidere se, per qualche motivo "inaccettabile", infangano l'onore del marito o della famiglia.

Non sono stati nemmeno i cartoni della tv delle "Winx", dove Aisha è una delle protagoniste, a suggerirci il suo nome.

Nei mesi della gravidanza di Yuya una canzone ci piaceva in modo particolare: Aisha di Khaled.


Da lì il nome ci ha colpito, sì la chiamiamo Aisha!
Nei mesi successivi un'altra meravigliosa canzone ci ha accompagnato nell'attesa della nascita della nostra Principessa Aisha:
Isn't she lovely di Stevie Wonder, dedicata a sua figlia Aisha.


Allo stesso tempo leggevamo libri sul significato dei nomi, così abbiamo saputo che A'isha è stata la più giovane moglie di Maometto, promessa sposa a solo 6 anni, rimasta vedova a 18, colei che ha avuto un ruolo fondamentale nella vita del Profeta e nella divulgazione del suo messaggio.
Una grande donna, un esempio moderno, non solo per l'Islam (dovrebbe essere soprattutto un esempio per le donne islamiche) ma per tutte quelle donne che vogliono guidare il proprio destino e non farsi guidare dal destino, di qualunque religione, cultura, livello sociale esse siano.

Tratto da A'isha, l'amata di Maometto di Sherry Jones

A'isha ha solo sei anni quando viene promessa in sposa a Maometto. E' ancora troppo piccola, e trascorrerà tre anni chiusa nella sua casa prima di unirsi in matrimonio con il profeta.Durante questo periodo e dopo il matrimonio, in attesa della pubertà, A'isha non potrà vedere altri uomini al di fuori dei suoi familiari e dello stesso Maometto. Nei propri sogni, A'isha immagina spesso una vita diversa. In questa esistenza parallela, sposa il suo amichetto Safwan e, per opporsi allo strapotere maschile, non esita a impugnare la spada. Sullo sfondo, si agitano gli intensi avvenimenti che caratterizzarono la diffusione dell'Islam, a partire dalla celebre fuga dalla Mecca, quando A'isha segue il profeta nelle sue battaglie per la nuova fede. Ormai vive nella stessa casa di Maometto e, grazie alla fierezza del suo carattere, gode del rispetto di tutti e dell'amore del profeta. Tra le braccia di A'isha, infatti, Maometto troverà rifugio dopo aver avuto le sue visioni e tra le sue braccia si abbandonerà al momento della morte. A'isha, ormai, è una donna in grado di guidare la fazione che si oppone al cugino di Maometto per stabilire le regole dell'Islam ortodosso: il culmine di un'avventura di amore e di fede che delinea i volti e la storia delle figure più importanti del mondo musulmano.

08 gennaio 2009

La befana a Piazza Navona

Il giorno della befana a Piazza Navona.
Con Asiha ci siamo io, Yudith, Maite e la famiglia Hernandez: Hernan, Francesca, Diego e Edoardito.






Natale 2008

Ecco le ultime foto scattate a Tuscania, dove abbiamo passato i giorni di Natale, e a Piazza Navona.







27 dicembre 2008

Babbo Natale 2008

Eccomi quà nei panni di Babbo Natale.
La festa di ieri sera a casa di Hernan e Francesca, con Roberto, Priscilla, i bambini Diego, Edoardo, Camilla e ovviamente la principessa Aisha.
Incredibile nessuno di loro mi ha riconosciuto, è stato fikissimo!









26 dicembre 2008

Riparte anche Aisha!

Ecco il mio secondo blog, in ordine di tempo. Dedicato a mia figlia Aisha. La sua nascita, crescita, le scoperte, la meravigliosa vita che si sta costruendo.
Il cammino di Aisha.
Ho migliaia di foto, decine di ore di video, un'infinità di esperienze che quotidianamente vivo con lei.
Ora voglio condividerle con voi.

10 febbraio 2008

Carnevale 2008


"Carnevale 2008" (Pcasa slideshow)

Febbraio 2008
Roma, Aisha al suo primo carnevale in maschera.
Lei è vestita da AISHA (delle Winx).

2 ANNI!


"Il secondo compleanno di Aisha" (Flickr slideshow)

Gennaio 2008
Il secondo compleanno a casa con i soliti amici.

Dicembre 2007


"Dicembre 2007" (Pcasa slideshow)

Il compleanno del papà Robx, i giorni di Natale con i nonni Ibis, Marcella e Italico.

1 ANNO!


"Il primo compleanno di Aisha" (flickr slideshow)

Gennaio 2007
La festa del primo compleanno a casa nostra con amici, amiche e amichetti/e di Aisha.

Cuba (part one)


"Aisha a Cuba (part one)" (flickr slideshow)

Agosto 2006
Il viaggio di Aisha a Cuba, sua terra madre, per la prima volta, l'incontro con sua nonna, le sue zie, la sua famiglia cubana.

22 settembre 2006

I due laghi


"i due laghi" (flickr slideshow)

In campagna dal fidanzato di Katia (la star di OltreModa), con tutto il gruppo di produzione. Ci siamo tutti per l'ultimo appuntamento della stagione.

07 aprile 2006

Aisha part three



Aisha è nata! (YouTube video)

Il compleanno di Saviè


I tre anni di Saviè (flickr slideshow)

Aisha part two




In ospedale per un monitoraggio (YouTube video)

Il 18 Gennaio 2006 siamo andati in ospedale per un monitoraggio di controllo, invece... era troppo grande e posizionata in alto della pancia. Non sarebbe uscita, quindi abbiamo deciso per un cesareo.

Aisha part one (la saga video di Aisha)




Aisha part one (YouTube video)
Inizia qui la lunga saga video della vita di Aisha, da oggi sino alla maggiore età. Seguirò periodicamente la sua crescita, le sue scoperte, la sua conquista del mondo...

31 marzo 2006

Al Sistina


Aisha al suo primo Afro-Cuban show... (flickr slideshow)
Aisha e Yudith, (io scatto) al teatro Sistina di Roma per lo spettacolo della compagnia di danza "Ballet Rakatan" di Cuba.
Lo spettacolo rappresenta, attraverso la musica e la danza, la nascita della religione Yoruba tramandata dal Congo a Cuba durante la colonizzazione spagnola.